15 Aprile 2024
Milano, 15°

Spettacolo

A giugno al via la tournée estiva di Motta: “La musica è finita”

23.03.2024

Tappe in tutta Italia, alla band si aggiunge bassista Sammarelli

Roma, 23 mar. (askanews) – A pochi giorni dall’anniversario dell’album d’esordio “La fine dei vent’anni”, Motta annuncia le prime date degli appuntamenti che quest’estate lo vedranno portare la sua musica sui palchi più suggestivi d’Italia.

Queste le date – in aggiornamento – prodotte e organizzate da Magellano Concerti, occasione per ascoltare dal vivo i brani del suo ultimo album “La musica è finita” e i suoi più grandi successi: al via da Bastia Umbra (Perugia) il 6 giugno (Chroma Festival), il 14 Lido di Camaiore (LU) per La prima Estate Festiavl, poi il 21 giugno Ivrea (To) all’Apolide Festival, il 3 luglio al Bonsai di Bologna, il 12 Sherwood Festival a Padova, il 25 luglio a Gradisca d’Isonzo (UD) per il Festival Onde Mediterranee; il 1 agosto San Benedetto del Tronto (Ap) per “Nel cuore, nell’anima 2024” (in trio elttrico), il 2 e 3 agosto a Pomarance (PI) Musicastrada Festival (Rocca Sillana) in solo, il 24 agosto a Conversano (BA) alla Casa delle Arti; il 7 settembre Challand-Saint-Anselme (AO) per Musicastelle in trio elettrico.

Gli appuntamenti della tournèe vedranno il cantautore toscano esibirsi in cornici mozzafiato che saranno lo sfondo di uno spettacolo che ci riporterà – stavolta all’aperto – in quello spazio energico ma anche intimo che è stato il momento live del tour dell’album “La musica è finita”.

Quest’estate alla band si aggiunge anche un’ospite d’eccezione: Roberta Sammarelli che porterà il suo basso all’interno della formazione. Insieme a lei troviamo, Giorgio Maria Condemi (chitarre) e Francesco Chimenti (basso e cello), da sempre al fianco dell’artista, a cui si sono uniti nei live invernali Davide Savarese (batteria) e Whitemary (synth e elettronica).

Per Motta il 2024 si è aperto con una nuova avventura cinematografica: l’opera prima di Massimiliano Zanin “The Cage – Nella Gabbia”, uscita nelle sale il 22 febbraio. Il regista, nel suo debutto nel cinema di finzione, ha affidato a Motta la responsabilità di creare le atmosfere sonore che accompagnano la faticosa ricerca della protagonista verso la consapevolezza di sé e una tanto desiderata e combattuta libertà. La colonna sonora è stata anticipata dall’uscita del singolo “Minotauro” curato insieme a Danno (Colle der Fomento) e prodotto con Stabber.

Biglietti disponibili sui circuiti di vendita e prevendita abituali: info su www.magellanoconcerti.it

Condividi