19 Luglio 2024
Milano, 37°

Esteri

Biden annuncia nuovi dazi su acciaio e alluminio fusi in Cina

10.07.2024

Per eludere precedenti sanzioni Pechino usa Messico per passaggio

New York, 10 lug. (askanews) – Mercoledì il presidente americano Joe Biden ha annunciato nuovi dazi sull’acciaio e sull’alluminio importati, nel tentativo di mantenere i metalli cinesi prodotti a basso costo fuori dai mercati statunitensi e proteggere la produzione interna. L’annuncio è stato dato in modo congiunto con il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador, che ha concordato sul piano di Biden, vedendo il suo paese luogo di passaggio per molti prodotti made in China che finiscono poi sul mercato statunitense.

I nuovi dazi si concentreranno sulle importazioni di acciaio dal Messico, che verranno tassate del 25%, a meno che il metallo non venga fuso nello stesso Messico, in Canada o negli Stati Uniti. Idem per l’alluminio i cui dazi saranno del 10% se fuso in Cina, Bielorussia, Iran o Russia.

Gli Stati Uniti hanno importato 28,16 milioni di tonnellate di acciaio nel 2023, di questi 3,8 milioni provenivano dal Messico e il 13% di queste – ovvero circa 494.000 tonnellate – sono state fuse in paesi diversi, Cina inclusa. Le misure di Biden intendono proteggere l’industria interna anche in vista delle prossime elezioni.

Condividi