16 Luglio 2024
Milano, 25°

Economia

Dollaro giù dopo inflazione Usa, l’euro balza sopra 1,08

12.06.2024

Si riaccendono speranze su futuro taglio tassi Fed

Roma, 12 giu. (askanews) – Scatto rialzista dell’euro, che si riporta improvvisamente sopra la soglia di 1,08 dollari specularmente al deprezzamento della valuta statunitense dopo la pubblicazione dei dati sull’inflazione negli Usa. A maggio i prezzi non hanno registrato aumenti rispetto al mese precedente e il tasso di crescita annuo si è attestato al 3,3%, mentre mediamente gli economisti prevedevano un 3,4% annuo e un aumento mensile dello 0,2%.

Gli sviluppi rilanciano le speranze di un taglio dei tassi di interesse da parte della Federaal Reserve prima della fine dell’anno. Oggi si concluderà la riunione del direttorio (Fomc), da cui non sono attese mosse immediate sui tassi, ma indicazioni in tal senso potrebbero arrivare dalla successiva conferenza stampa del presidente, Jerome Powell. Sotto i fari anche le attese aggiornate su economia e inflazione.

Nel pomeriggio l’euro si attesta 1,0812 dollari, laddove prima della pubblicazione dei dati sull’inflazione Usa si attestava poco sopra 1,0765.

Condividi