16 Luglio 2024
Milano, 26°

Politica

Meloni a vertice Nato, rilancio Alleanza e rappresentante per Sud

06.07.2024

A Washington dal 9 all’11 luglio con ingresso della Svezia

Roma, 6 lug. (askanews) – Il vertice Nato di Washington sarà segnato dall’ingresso di un nuovo alleato, la Svezia, e rilancerà la missione dell’Alleanza a livello globale e verso il Sud, con la nomina di un Rappresentante speciale del Segretario generale.

Per l’Italia al summit (in programma dal 9 all’11 luglio) parteciperà la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, insieme al ministro degli Esteri Antonio Tajani e a quello della Difesa Guido Crosetto.

La ricorrenza del 75esimo anniversario della firma del Trattato del Nord Atlantico, sottolineano fonti italiane, nelle attuali circostanze geopolitiche non costituisce una mera “occasione celebrativa”, ma al contrario una “preziosa opportunità, dall’alto valore simbolico, per riaffermare compattezza, unità politica e determinazione degli alleati”. Al centro dei lavori “l’adattamento strategico e operativo” dell’Alleanza rispetto all’evoluzione del quadro di sicurezza. Con il conflitto in Ucraina, infatti, viene spiegato, si pone in termini nuovi l’attuazione della missione della Nato, che rimane comunque “prettamente difensiva”. Per l’Italia, in particolare, il necessario rafforzamento deve essere perseguito avendo in mente sia la globalità delle sfide, secondo l’approccio a 360 gradi previsto dal Concetto Strategico approvato nel 2022 a Madrid, sia la “necessaria collaborazione” tra Nato e Unione Europea.

Il Vertice costituirà anche un’occasione per rilanciare i partenariati della Nato, ovvero le sue relazioni e i rapporti di collaborazione più o meno strutturati, con più di 30 Paesi del Nord Africa, del Golfo, dell’Europa orientale, dell’Asia Centrale e dell’Indo-Pacifico. In questo quadro, le fonti sottolineano un “risultato pratico importante” nel rilancio dell’azione Nato verso il Sud. Infatti, su “forte spinta italiana”, sarà approvato un pacchetto di misure centrate su dialogo politico e collaborazione pratica con le nazioni del vicinato meridionale e sarà nominato un Rappresentante speciale del Segretario generale per il Sud.

Durante il Vertice è previsto anche il passaggio conclusivo dell’iter di nomina di Mark Rutte, che a partire dal primo ottobre assumerà ufficialmente il ruolo di Segretario generale, dopo il mandato decennale di Jens Stoltenberg. Dal gennaio 2025, invece, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone ricoprirà l’incarico di presidente del Comitato Militare.

Il programma prevede il 9 luglio un evento celebrativo dei 75 anni del Trattato, che fu firmato il 4 aprile 1949 proprio nella capitale Usa. Il 10 luglio ci sarà una sessione del Consiglio Atlantico a livello di Capi di Stato e di Governo e in formato “solo Alleati”. La Svezia, 32esimo alleato, parteciperà per la prima volta ad un vertice NATO come suo membro effettivo. In serata alla Casa Bianca si terrà una cena offerta dal presidente Joe Biden ai capi delegazione. L’11 luglio si svolgerà una seconda sessione del Consiglio Atlantico con la partecipazione, accanto agli Alleati, delle nazioni dell’Indo-Pacifico (Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea e Giappone) e dell’Unione Europea. Il vertice si chiuderà poi con una riunione del Consiglio Nato-Ucraina.

Condividi