15 Luglio 2024
Milano, 26°

Esteri

Meta, Ue: Costringe utenti a pagare per evitare pubblicità mirata

01.07.2024

Se ritenuta colpevole multa per Meta sarà pari a 10% sue entrate

New York, 1 lug. (askanews) – L’Unione Europea accusa Meta Platforms di aver violato la sua nuova legge sulla concorrenza digitale poichè chiede agli utenti di Facebook e Instagram di scegliere se pagare una quota di abbonamento per navigare senza annunci o consentire all’azienda di utilizzare i dati personali per pubblicità mirate.

L’azienda di social media ha introdotto lo scorso anno il cosiddetto modello di pagamento o consenso per gli utenti europei come parte del suo piano per conformarsi alla legge sui mercati digitali dell’UE. Lunedì la Commissione europea ha dichiarato che questo approccio non ha funzionato.

Se le autorità di regolamentazione dell’UE stabilissero che Meta ha violato le sue regole, la società potrebbe dover affrontare una multa fino al 10% delle sue entrate mondiali. La Commissione concluderà l’indagine entro la fine di marzo del prossimo anno, ma intanto Meta potrà esaminare i risultati preliminare di questa inchiesta e rispondere adeguatamente.

Condividi