15 Luglio 2024
Milano, 28°

Economia

Microsoft, Antitrust Ue mette nel mirino integrazione Teams e Office

25.06.2024

Viola le regole sulla concorrenza

Roma, 25 giu. (askanews) – L’Antitrust europeo ha inviato una comunicazione di addebiti a Microsoft affermando che secondo le sue valutazioni preliminari ha violato le normative europee sulla concorrenza vincolando l’uso di applicativi molto diffusi come Office 365 e Microsoft 365 alla sua piattaforma di comunicazioni Teams.

Con un comunicato, la commissione europea spiega che Teams è una sistema di comunicazioni basato sul cloud che serve anche come strumento di collaborazione e che offre sistemi di messaggistica, chiamate, video-collegamenti, condivisioni di file e sistemi simili.

Microsoft lo ha incluso in vari applicativi sulla produttività come il pacchetto Office. Secondo l’Antitrust europeo tuttavia potrebbe aver così limitato la concorrenza sui mercati per comunicazioni e applicativi di collaborazione, privilegiando la sua piattaforma.

Bruxelles aggiunge che dal luglio dello scorso anno Microsoft ha iniziato a modificare i termini della sua offerta, proponendo applicativi anche senza Teams incorporato. Tuttavia questi cambiamenti non vengono giudicati sufficienti: “servono maggiori modifiche da parte di Microsoft per ripristinare la concorrenza”, conclude l’esecutivo Ue.

Condividi