15 Luglio 2024
Milano, 28°

Cultura

Notte degli Archivi, incontro di parole e note con Nicola Piovani

03.06.2024

All’Archivio Storico Capitolino il 7 giugno; più visita itinerante

Roma, 3 giu. (askanews) – Venerdì 7 giugno, nell’ambito della quinta edizione nazionale della Notte degli Archivi, all’interno del festival Archivissima, sono in programma un incontro di parole e note con il Maestro Nicola Piovani presso l’Archivio Storico Capitolino e una visita guidata tra i rioni Campitelli, Sant’Angelo, Regola e Pigna; il tema scelto per l’edizione 2024 è “le Passioni”.

In occasione dei 175 anni della Repubblica Romana, l’Archivio Storico Capitolino propone (alle 18.30) “Passione Repubblicana. Carte e note dalla Repubblica Romana”, l’incontro sulla musica che animò l’ideale repubblicano del 1849, con la partecipazione di Nicola Piovani in un dialogo con un quintetto di fiati della Banda dell’Esercito guidato dal maestro Maggiore Filippo Cangiamila. Sarà inoltre allestito un percorso espositivo dei documenti più rilevanti (alcuni inediti) relativi alla Repubblica Romana e conservati nei fondi dell’Istituto, visitabile fino alle 21 e nei giorni successivi negli orari di apertura al pubblico dell’Archivio (9-16, dal lunedì al venerdì), fino al 31 agosto.

La visita guidata itinerante “Amore, Politica, Dibattiti, Follia, Arte, Archeologia” (appuntamento presso l’area archeologica del Teatro di Marcello, orario 19-21), invece, attraverso la narrazione di specifici episodi e la lettura di brani, illustrerà esempi di passione amorosa, politica, artistica e intellettuale. Curato da archeologhe e storiche dell’arte della Sovrintendenza con materiali provenienti dagli archivi della Direzione Interventi su Edilizia Monumentale, l’itinerario inizia presso l’area archeologica del Teatro di Marcello dove verranno lette e illustrate alcune pagine sulla liaison amorosa tra Vittoria Colonna e Umberto Boccioni; presso piazza Mattei si parlerà della Fontana delle Tartarughe tra leggende, aneddoti e documenti; l’itinerario proseguirà verso piazza Cairoli con il monumento all’irredentista Federico Seismit Doda protagonista del Risorgimento e ministro di Francesco Crispi; una diversa passione, quella intellettuale, costituirà il tema contenuto nei documenti inediti legati alle vicende della scoperta e della musealizzazione del complesso di San Paolo alla Regola agli inizi degli anni Ottanta del Novecento, che videro contrapporsi l’architetto Italo Insolera e l’archeologo Lorenzo Quilici; il percorso si chiuderà presso l’Area Sacra di Largo Argentina dove verrà raccontato attraverso i documenti d’archivio il “duello” tra l’archeologo Giuseppe Marchetti Longhi e lo storico dell’arte e architetto Antonio Muñoz.

L’evento, patrocinato dal Ministero della Cultura (MiC) e organizzato in collaborazione con la Direzione Generale Archivi, vede la partecipazione della Sovrintendenza Capitolina insieme a oltre 450 enti e 22 reti territoriali e tematiche.

Condividi