2 Marzo 2024
Milano, 8°

Politica

Migranti, Palazzo Chigi parte civile in processo strage Cutro

28.11.2023

Anche Viminale. “Estrema gravità dei fatti”

Roma, 28 nov. (askanews) – Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano ha dato disposizioni all’Avvocatura generale dello Stato affinché si costituisca come parte civile, in rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero dell’Interno, nel procedimento penale conseguente al naufragio avvenuto il 26 marzo 2023 a poca distanza della costa di Cutro. La decisione – spiega Palazzo Chigi – “è stata presa in considerazione della estrema gravità dei fatti, che hanno visto la morte di almeno 94 migranti e un elevato numero di dispersi”.

Agli imputati, in concorso tra loro, sono contestati i delitti di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, naufragio colposo e morte come conseguenza del delitto di favoreggiamento.

L’udienza nella quale è prevista la costituzione delle parti civili è fissata per domani.

Condividi