17 Giugno 2024
Milano, 26°

Economia

Patto stabilità, Calvino: sarà una lunga notte di negoziati

07.12.2023

Presidente Ecofin: “Obiettivo è arrivare all’accordo entro domani”

Bruxelles, 7 dic. (askanews) – “Sarà una lunga notte”, quella della discussione tra i ministri delle Finanze dell’Ue sulla riforma del Patto di stabilità, che comincerà questa sera in una cena informale a Bruxelles, ma l’obiettivo è che il negoziato possa poi concludersi con un accordo finale durante il Consiglio Ecofin di domani. Lo ha detto la presidente di turno dell’Ecofin, la ministra spagnola Nadia Calvino, parlando alla stampa al suo arrivo alla riunione dell’Eurogruppo, questo pomeriggio a Bruxelles.

“Oggi – ha detto Calvino – inizieremo con una cena di lavoro quest’ultima riunione del semestre di presidenza spagnola di turno del Consiglio Ecofin, in cui affronteremo con il resto degli stati membri la riforma in corso delle regole di bilancio. E’ un lavoro che per cui abbiamo fatto progressi nell’ultima settimana, intensificando i contatti a livello tecnico e politico: ci sono state più di 40 riunioni multilaterali, e contatti bilaterali praticamente costanti. E su questa base, la presidenza spagnola ha messo sul tavolo una proposta di compromesso che cerca di avere regole più semplici, più facili da applicare, più realistiche, più adattate alla realtà economica attuale, e anche più equilibrate”.

“Regole – ha rilevato la presidente dell’Ecofin – che garantiscano di avere percorsi credibili di riduzione del debito in modo compatibile con lo stimolo all’investimento produttivo e alla crescita economica. E per questo, la proposta della presidenza preserva gli elementi fondamentali della proposta originaria della Commissione europea, con regole adattate alle caratteristiche di ciascuno Stato membro, che assicurino un impatto anticiclico della politica di bilancio, e che in più garantiscano l’equilibrio tra la riduzione del debito e lo stimolo alla crescita economica”.

“Su questa base – ha spiegato calvino – durante il negoziato è stato introdotto” nella proposta di revisione del Patto “un insieme di salvaguardie che, precisamente, cercano di garantire che si produca questa riduzione sostenuta dal debito, che ci sia un sistema di controllo e di supervisione di queste regole di bilancio, più realistiche e più efficaci; e allo stesso tempo che tutto il quadro preservi lo spazio per gli investimenti pubblici negli ambiti verde, digitale, sociale e di difesa, e che tutto l’insieme delle regole di bilancio possa permettere di portare a termine una politica di bilancio anticiclica, che garantisca la crescita economica e la stabilità di questa crescita in tutta l’Unione europea”.

“Di questo parleremo oggi” durante e dopo la cena, “e spero sia una riunione fruttifera. Abbiamo già avvertito tutti i ministri che la notte sarà lunga. Il nostro obiettivo – ha concluso Calvino – è che ci sia un accordo politico in questa riunione dell’Ecofin”, ovvero entro domani.

Condividi