27 Febbraio 2024
Milano, 8°

Economia

Stellantis svela piattaforma bev Stla Large, 8 modelli entro 2026

19.01.2024

Tavares: Usa e Italia saranno i primi mercati ad adottarla

Milano, 19 gen. (askanews) – Stellantis svela Stla Large, la piattaforma flessibile e globale per la produzione di veicoli elettrici e ibridi a combustione nei segmenti D ed E. Stla Large sarà impiegata inizialmente in Usa e in Italia dai brand Dodge e Jeep, seguiti da altri marchi, tra cui Alfa Romeo, Chrysler e Maserati.

Stellantis lancerà 8 modelli sulla piattaforma Stla Large entro il 2026 che copriranno un’intera gamma di veicoli, dalle berline ai crossover fino ai suv. In Italia Stla Large sarà impiegata a Cassino per la produzione della nuova Alfa Romeo Stelvio nel 2024 e di Alfa Romeo Giulia e di un nuovo modello Maserati, attesi indicativamente nel 2026.

“I nostri obiettivi per le piattaforme Stla sono ambiziosi”, ha dichiarato Carlos Tavares, Ceo di Stellantis. “La flessibilità e l’agilità sono il tratto distintivo della Stla Large che è uno dei nostri pilastri della nostra strategia bev. I primi mercati ad utilizzarla saranno Nord America, dove servirà per lanciare la nostra offensiva elettrica, e l’Italia a partire dalla fine del 2024”.

Stla Large è una delle quattro piattaforme globali annunciate da Stellantis e pensate per le auto elettriche (Small, Medium, Large e Frame). E’ la seconda ad essere svelata dopo Stla Medium a luglio, che sarà impiegata a Melfi per realizzare 5 modelli di 4 brand del gruppo: due DS, una Opel, una lancia e la Jeep Compass.

Stla Large sarà prodotta in diversi stabilimenti in Europa e Nord America. La piattaforma verrà proposta con diverse batteria con capacità compresa tra 85 e 118 kWh. Stla Large offre un’autonomia fino a 800 km (500 miglia) per le berline, supporta architetture a 400 e 800 volt ed è progettata per adattarsi alle prossime tecnologie di accumulo dell’energia. E’ in grado di supportare sistemi di propulsione capaci di garantire un’accelerazione da 0 a 100 km/h nell’ordine dei 2 secondi. La ricarica rapida aggiungerà fino a 4,5 kWh al minuto alla batteria da 800 volt.

La flessibilità della piattaforma permette di definire passo, lunghezza, larghezza e altezze del veicolo ed è ottimizzata in termini di peso e rigidità. I componenti (clima, sterzo, impianto frenante e sistema di propulsione), sono progettati per ridurre al minimo i consumi, migliorare l’autonomia e massimizzare lo spazio all’interno del veicolo.

I moduli di propulsione elettrica (Edm) tre in uno, che incorporano il motore, l’inverter di potenza e l’ingranaggio di riduzione, possono essere configurati secondo un layout a trazione anteriore, posteriore o integrale. Le prestazioni possono essere migliorate con aggiornamenti over-the-air. Stla Large può essere dotata di differenziali a slittamento limitato o di sistemi di “disconnessione” delle ruote per migliorare l’efficienza e l’autonomia. La piattaforma supporta tecnologie e software di prossima generazione di Stellantis: Stla Brain, Stla SmartCockpit e Stla AutoDrive.

Condividi