17 Aprile 2024
Milano, 9°

Esteri

Boeing, -3,2% dopo indagine su processi produzione e sicurezza

12.03.2024

Morto suicida uno dei dipendenti che aveva denunciato

New York, 12 mar. (askanews) – Le azioni di Boeing stanno perdendo il 3,2% in apertura di mercato a Wall Street, dopo che un’inchiesta del New York Times ha rivelato che le autorità di regolamentazione della sicurezza aerea statunitensi (FAA) hanno riscontrato “dozzine di problemi” nelle strutture di produzione e nella sicurezza. A seguito dell’esplosione di un portellone di un volo Max 9 dell’Alaska Airlines all’inizio di gennaio, la FAA ha avviato sei settimane di indagini dove si è rilevato che su 89 test sui prodotti, 56 sono stati positivi, ma 33 hanno fallito la prova.

La FAA ha anche condotto 13 audit di prodotto incentrati su Spirit AeroSystems, che produce fusoliere per il Boeing 737 Max: Nei documenti esaminati dal Times si legge di meccanici della Boeing che usano la chiave magnetica di un hotel per controllare il sigillo della porta o dell’uso di sapone come lubrificante delle guarnizioni. Alla fine di febbraio, la FAA ha concesso alla Boeing 90 giorni per sviluppare un piano di miglioramento del controllo qualità. Intanto martedì è stato trovato morto, John Barnett, ex dipendente della Boeing che aveva denunciato i problemi di controllo di qualità della compagnia. Le autorità stanno indagando su quello che è stato inizialmente definito suicidio.

Condividi