24 Giugno 2024
Milano, 20°

Esteri

L'”altro” Kissinger, l’irresistibile playboy

30.11.2023

Molte amanti celebri, da Candice Bergen a Liv Ullman

Roma, 30 nov. (askanews) – L’ex segretario di stato Usa Henry Kissinger, oltre a essere stato per oltre sei decenni il Machavelli (o il Richelieu ) a stelle e strisce aveva un altro volto. In gioventù l’avevano definito “il più grande playboy di Washington”, e in effetti l’uomo che sarebbe diventato la quintessenza dell”eminenza grigia’ ha collezionato più di un flirt da prima pagina.

L’ex segretario di Stato Henry Kissinger, morto mercoledì a 100 anni, lascia, nota il New York Post, un’eredità che include un premio Nobel per la pace e un impatto duraturo sulla politica estera degli Stati Uniti, ma il diplomatico era anche noto per essere un vero donnaiolo nei suoi primi tempi al Campidoglio.

Kissinger si sposò due volte dopo aver divorziato dalla prima moglie nel 1964, ma prima di convolare con la sua vedova Nancy, 89 anni, corteggiò diverse celebrità e donne di successo, guadagnandosi il titolo di “più grande playboy di Washington”.

“…Quando si tratta di discutere della sua vita come ‘Playboy dell’ala occidentale’, [Kissinger] si illumina”, scriveva allora il tabloid Women’s Wear Daily (WWD), presentando un’intervista al diplomatico, allora membro dello staff della Casa Bianca. “È un argomento che lo attrae molto”.

Kissinger ha avuto storie d’amore con alcune donne famose prima di sistemarsi. Durante i suoi giorni da scapolo, era stato visto in compagnia di star del calibro di Candice Bergen, Shirley MacLaine, Jill St. John, Marlo Thomas, Liv Ullman e Samantha Eggar.

Il “sex symbol dell’amministrazione Nixon”, così lo definiva il WWD, alla fine sposò Nancy Maginnes, filantropa nata a Manhattan e membro dello staff dei Rockefeller, nel 1974. La coppia si incontrò quando Kissinger era professore ad Harvard, dove Magginnes era studente.

Condividi