17 Giugno 2024
Milano, 28°

Esteri

Moglie capo servizi ucraini avvelenata “con arsenico e mercurio”

29.11.2023

Ukrainskaya Pravda: probabilmente attraverso il cibo

Milano, 29 nov. (askanews) – Marianna Budanova, la moglie del capo dell’intelligence militare ucraina Kyryll Budanov, è stata avvelenata “con arsenico e mercurio”. Ne scrive Ukrainskaya Pravda citando una fonte di intelligence. “Poiché la moglie di Budanov è piccola con un peso ridotto, si è manifestata più velocemente in lei” scrive la testata che parla di altri avvelenamenti, probabilmente attraverso il cibo.

Il 28 novembre diverse pubblicazioni di Kiev hanno riferito dell’avvelenamento della moglie di Budanov. Secondo il media ucraino Babel, dopo un prolungato peggioramento della sua salute, Marianna è stata ricoverata in ospedale.

L’interlocutore della pubblicazione ha osservato che le sostanze con cui è stata avvelenata Marianna non sono utilizzate nella vita di tutti i giorni o in ambito militare.

“La loro presenza potrebbe indicare un tentativo intenzionale di avvelenare una persona specifica”, ha detto la fonte.

Inoltre, gli interlocutori di “Babel” hanno confermato che sono stati fatti tentativi anche contro lo stesso Kyryll Budanov prima dopo l’invasione dell’Ucraina. La Russia che sembra la principale indiziata ha già replicato oggi attraverso il Cremlino dicendo che secondo Kiev, Mosca è colpevole di qualsiasi cosa.

Attualmente è in corso un’indagine sul presunto tentativo di uccidere la moglie del capo della direzione principale dell’intelligence. “L’avvelenamento è stato confermato in molti altri dipendenti”, si legge. Pare tuttavia che gli altri, avendo una corporatura più possente, non si sono accorti di nulla”, dicono le fonti.

Condividi