14 Aprile 2024
Milano, 16°

Esteri

Ucraina, Crosetto: no a truppe Nato, sarebbe via di non ritorno

16.03.2024

“Non decide Macron, attivo per motivi interni”

Roma, 16 mar. (askanews) – “La Nato non decide quando Macron ha un’idea ma quando si trovano tutti i Paesi e insieme prendono una decisione. L’Italia ha detto fin dall’inizio che mandare truppe in Ucraina significa fare un passo ulteriore verso una via di non ritorno. In questo momento noi vorremmo arrivare alla pace, una pace giusta per l’Ucraina, non sicuramente arrivare a una guerra che coinvolga ancora più paesi”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Guido Crosetto, al Tg1.

“Il vertice europeo sono 27 paesi: fare dei passi in avanti trovandosi tre paesi una volta, due l’altra, rompe soltanto il fronte europeo. Facciamo decine di riunioni al mese, siamo compatti sulla posizione in Ucraina, non capisco perché per motivi interni qualche Paese deve sembrare più attivo di altri”, ha aggiunto.

Condividi