29 Febbraio 2024
Milano, 10°

Esteri

Usa e Cina riprendono cooperazione energetica ambientale interrotta

15.11.2023

Nel giorno del tanto atteso faccia a faccia tra Biden e Xi

Milano, 15 nov. (askanews) – L’inviato americano sul clima John Kerry ha incontrato il suo omologo cinese Xie Zhenhua in California e a seguito dell’incontro, i paesi hanno concordato obiettivi comuni in materia di clima ed energia. Lo rende noto il dipartimento di stato Usa nel giorno del tanto atteso faccia a faccia tra Joe Biden e Xi Jinping.

“Gli Stati Uniti e la Cina riconoscono che la crisi climatica ha colpito sempre più paesi in tutto il mondo” si afferma. “Allarmati dai migliori risultati scientifici disponibili, incluso il sesto rapporto di valutazione dell’IPCC, gli Stati Uniti e la Cina continuano a impegnarsi per l’effettiva attuazione dell’UNFCCC e dell’Accordo di Parigi, riflettendo l’equità e il principio delle responsabilità comuni ma differenziate e delle rispettive capacità, alla luce di diverse circostanze nazionali, per raggiungere l’obiettivo dell’Accordo di Parigi in conformità con l’articolo 2 di mantenere l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto di 2 gradi C e proseguire gli sforzi per limitarlo a 1,5 gradi C, compresi gli sforzi per mantenere 1,5 gradi C entro la portata”.

La cooperazione riguarda la promozione delle energie rinnovabili, la rimozione dei rifiuti di plastica e la prevenzione delle emissioni di metano.

Secondo la Cina, la rinnovata cooperazione tra i due Paesi è “un prerequisito per un progresso globale significativo” e “stabilizza la situazione politica” prima del vertice sul clima che inizierà a Dubai all’inizio del mese.

Nella loro dichiarazione congiunta, gli Stati Uniti e la Cina puntano ora a una significativa riduzione delle emissioni nel settore energetico. Tuttavia, la Cina ritiene irrealistica la riduzione dei combustibili fossili.

Gli Stati Uniti e la Cina decidono di rendere operativo il Gruppo di lavoro sul rafforzamento dell’azione per il clima negli anni 2020, per impegnarsi nel dialogo e nella cooperazione per accelerare azioni concrete sul clima negli anni 2020.

La cooperazione tra Cina e Stati Uniti si era indebolita durante la presidenza di Donald Trump e si è interrotta completamente dopo la visita della presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, a Taiwan nel 2022.

L’inviato speciale presidenziale degli Stati Uniti per il clima John Kerry e l’inviato speciale della Cina per il cambiamento climatico Xie Zhenhua si sono incontrati a Pechino dal 16 al 19 luglio 2023 e a Sunnylands, California, dal 4 al 7 novembre 2023.

Condividi