22 Febbraio 2024
Milano, 9°

Cronaca, Salute

Approvate le prestazioni psicologiche facilmente accessibili ai cittadini in Lombardia

24.01.2024

Il Consiglio Regionale della Lombardia – con deliberazione del 23 gennaio 2024 – ha approvato il progetto di legge n. 16 che ha per oggetto l’“Istituzione del servizio di psicologia delle cure primarie”.

A seguito di un evidente incremento della domanda di bisogno psicologico, il Consiglio Regionale della Lombardia ha riconosciuto la necessità di mettere in atto prestazioni psicologiche facilmente accessibili ai cittadini e al territorio, in modo da poter intervenire tempestivamente, intercettando precocemente forme di disagio e sofferenza e al fine di promuovere il benessere psicologico. «Condivido con grande soddisfazione l’esito di un lungo percorso di interlocuzione e di lavoro bipartisan, votato con un consenso trasversale tra le forze politiche – commenta Laura Parolin, Presidente Ordine degli Psicologi della Lombardia – La legge approvata oggi rende finalmente concreta una misura rappresentativa della priorità e della centralità della tutela della salute psicologica”.

Questa decisione porta con sé un cambiamento all’interno del modello di offerta delle prestazioni psicologiche del Sistema Sanitario Regionale, andando a favorire i servizi territoriali e l’integrazione del lavoro delle professioniste e dei professionisti psicologi con quello dei medici di medicina generale (MMG) e dei pediatri di libera scelta (PLS) e le altre figure specialistiche del settore sanitario, promuovendo un importante tema come quello dell’interprofessionalità.
È prevista la messa a disposizione di un finanziamento di 12 milioni di euro per ciascun anno del triennio 2023-2025. La figura dello psicologo sarà chiamato a svolgere una serie di attività predefinite: azioni di prevenzione, diagnosi e intervento precoce rispetto alle diverse forme di disagio psicologico; orientamento e accompagnamento ai servizi specialistici di secondo livello, ai servizi sociosanitari e sociali; interventi di consulenza e supporto psicologico per le forme di sofferenza psicologica per le quali non è necessario ricorrere a interventi specialistici.

Oltre a ciò, è prevista l’istituzione di un Osservatorio per il monitoraggio dell’assistenza psicologica prestata dal servizio di psicologia delle cure primarie. Il testo del provvedimento riprende, aggiorna e integra la proposta presentata alla fine della scorsa legislatura dall’attuale assessore regionale Simona Tironi. La figura dello psicologo è una risorsa preziosa, che contribuisce a intercettare e intervenire sulle situazioni di sofferenza e disagio, evitandone l’aggravamento e la cronicizzazione. Si tratta di un primo passo importante, per la cura e la salute della mente, nei confronti di tutti i cittadini della Lombardia. Adesso non resta che attendere il collocamento dei professionisti all’interno delle strutture e le prossime tappe di questo fondamentale progetto.

Condividi